Comunicato Stampa

L’ALBERGHIERO “AGOSTINELLI” DI CEGLIE MESSAPICA PROTAGONISTA DEL COOKING QUIZ

Pubblicato il

È un quiz come quelli proposti in tv, con tanto di risponditore wireless, suspance e frenesia nel dare le risposte a tempo. In realtà il progetto COOKING QUIZ, avviato lunedì negli Istituti Alberghieri d’Italia, permette agli studenti di apprendere in modo innovativo ed interattivo concetti e nozioni impartiti dagli chef docenti di ALMA, garantendo una verifica immediata degli insegnamenti appresi.

Cooking Quiz nasce da un’idea di PLAN Edizioni, leader nell’editoria degli Istituti Alberghieri e da Peaktime, realtà che da anni produce format didattici, con la collaborazione di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana. Un progetto realizzato al fine di stimolare lo studio attraverso tecniche didattiche innovative, creando un appuntamento formativo coadiuvato dall’utilizzo di strumenti tecnologici, vicini alle generazioni native digitali.

Nell’appuntamento svoltosi martedì a Ceglie Messapica presso l’I.I.S.S. “Agostinelli”, la chef ALMA Anna Ciccaroneha coinvolto gli studenti in una lezione molto interessante sul “pomodoro”.

Non sono mancati i consigli del conduttore Alvin Crescini su come differenziare in cucina i rifiuti da imballaggio in plastica (come bottiglie di latte e vasetti per lo yogurt) e in acciaio (come barattoli per il pomodoro e scatolette per prodotti ittici).

Molto divertente— ha esordito il prof. Eugenio Espositodell’”Agostinelli” di Ceglie Messapica — Ho visto i ragazzi molto entusiasti di partecipare al Cooking Quiz. A noi docenti fa molto piacere vedere queste reazioni positive negli studenti. Senza dubbio è un’esperienza da ripetere ogni anno. Una grande opportunità per gli studenti per confrontarsi anche con i ragazzi di altre Scuole. È bello vederli mettersi in gioco e apprendere tanti concetti importanti in un clima di sana competizione. Ringrazio tutto lo staff e la nostra Dirigente per averci permesso di partecipare al Cooking Quiz”.

Presente durante il contest a Ceglie Messapica Adriano Pasculli De Angelis Direttore Strategico Cantina San Donaciin rappresentanza di “QUI DA NOI – Cooperative Agricole”: “Apprezziamo molto il Cooking Quiz perché spinge i ragazzi alla curiosità e di conseguenza alla conoscenza e ad esplorare le bontà e le bellezze del proprio territorio. È questa la ragione per cui è nata “Qui da Noi”. Questa realtà esiste per valorizzare i prodotti e le prelibatezze del territorio che ci circonda”.

Prossimi appuntamenti: mercoledì all’IPSSEOA “S. Francesco” di Paola (CS), giovedì all’IPSSEOA “G. Falcone” di Giarre e venerdì all’I.P.S. “Federico II” di Enna.

Novità di questa edizione è l’introduzione di quesiti legati a Pellegrino Artusi:“Doppio gusto per Casa Artusi ,  nell’anno del bicentenario della nascita del padre della cucina domestica italiana” dichiara Laila Tentoni, Presidente di Casa Artusi“ avviare con il Cooking Quiz una importante collaborazione con Alma  e, grazie alla prestigiosa scuola Internazionale fondata da Gualtiero Marchesi ( Premio Artusi 1998 ) mettere a servizio dei maestri di cucina di domani anche una guida come la Scienza in cucinache, imperitura, continua ancora oggi a fornirci preziosi consigli ” .

È online l’APP “cookingquiz” il modo divertente ed innovativo per misurarsi e soprattutto per vincere tanti fantastici premi! Quesiti preparati appositamente dagli Chef ALMA e dai docenti degli Istituti Alberghieri coinvolti nel Cooking Quiz mettono alla prova l’utente sulla propria preparazione su temi di cucina e sala. In palio un corso di alta formazione presso ALMA e crociere a Barcellona. Tutti i dettagli su cookingquiz.it

Affiancano il progetto: CNA Agroalimentare, Coal, Cooperlat, COREPLA Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Granarolo, Oleificio Zucchi, Orogel, Qui da noi Cooperative Agricole, RICREA Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, Unicam.

Curiosità, informazioni e foto su cookingquiz.it e sulle pagine ufficiali dei social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *